E quel sorriso messo come scudo..


Katherine. 17. Sicilia.
Sono una di quelle ragazze strane di cui Tumblr è pieno. Sono una di quelle che non potrebbero vivere senza la musica, senza i libri, senza l'amore, senza una famiglia, senza gli amici. Sono una di quelle che, anche se hanno poco, sentono di avere molto. Sono una di quelle che ringraziano, sempre, per tutto. Sono una di quelle che sorridono, ma che piangono dentro. Sono una di quelle che lottano e non si arrendono. Sono una di quelle che vogliono essere felici. Sono una,una di quelle.
"Ti daranno la possibilità di scegliere tra affondare e galleggiare.
E tu, scegli di volare."

Gliocchituoiparlano (via gliocchituoiparlano)

Amo questa frase.

(via e-quel-sorriso-messo-come-scudo)

Oddio mio

(via nonfermiamoci)

La rebloggo sempre. È più forte di me.

(via sorrisichechiedonoaiuto)

Forever Reblog.

(via occhirossipolmonincenere)

~

(via walkingdisaster-wd)

(via sognitralapolvere)

"Mi porto alle spalle molte, troppe cose.
Mi porto dentro tre operazioni al cuore in meno di un anno.
Mi porto dentro sei mesi di solitudine e altrettanto dolore.
Mi porto dentro una famiglia disagiata.
Mi porto dentro il dolore di una perdita.
Mi porto dentro la quasi assenza di un padre che crede di essere presente.
Mi porto dentro disturbi alimentari e anni in cui ero in sovrappeso.
Mi porto dentro insulti e stupidi scherzi.
Mi porto dentro lacrime amare.
Mi porto dentro la bassa autostima.
Mi porto dentro tutte le rinunce e i sacrifici.
Mi porto dentro tutti i sogni infranti.
Mi porto dentro, come ancore che affondano, tutte le frasi dolorose che le persone mi hanno detto.
Tutto questo mi ha reso una persona non triste ma con la malinconia negli occhi.
Mi porto dentro anche sorrisi.
Mi porto dentro anche traguardi.
Mi porto dentro la presenza di persone che mi fanno sentire speciale, anche se speciale non sono.
Mi porto dentro tutte le piccole felicità quotidiane.
Mi porto dentro le mille risate.
Mi porto dentro le belle giornate, i bei ricordi e alcune persone.
Porto sempre con me le immagini indelebili di posti meravigliosi che ho avuto l’occasione di vedere.
Mi porto dentro sorrisi che ho visto e che non ho più incontrato.
Porto con me messaggi e frasi che mi hanno fatta sentire bella e accettata.
Tutto questo mi rende una persona felice di vivere nelle piccole felicità, anche se con la malinconia negli occhi.
E soprattutto, l’essere così, mi da la possibilità di portare sempre con me la certezza che se cadrò di nuovo, riuscirò a rialzarmi, perchè per quanto possa essere dolorosa nessuna sofferenza è per sempre."
everythingyouneedisloveyourself (via everythingyouneedisloveyourself)

(via allora-insegnami-a-vivere-2)

"Settembre è il mese dove accadono le cose.
È svegliarsi con le palle girate e addormentarsi con le palle ancor piú girate.
La scuola, i professori, le teste di cazzo.
Partiamo? Non partiamo. So finite le vacanze.
Scuola italiana.
Rompe il cazzo tutta la settimana."
Perlabionda (via perlabionda)

(via tuseiforteprincipessa)

"E scrivere il tuo nome su di un vetro appannato,
sapendo che il freddo ce lo porterà via, ricoprendolo di un nuovo strato di goccioline.
Eppure scriverlo, per ammirarlo in quei secondi,
immaginare te e i tuoi occhi dietro quel nome, tra le lettere,
che mi guardi,
e sopportare il momento in cui il vetro si appannerá di nuovo,
ed io con le lacrime agli occhi,
ma con la forza di riscriverlo sempre
solamente per quei piccoli secondi in cui,
inconsapevole,
ti immagino qui accanto a me,
mentre mi cingi il corpo
con un abbraccio."

Gliocchituoiparlano (via gliocchituoiparlano)

Ma cosa sei?

(via silenzionellevenevuotonegliocchi)

(via gliocchituoiparlano)

+